Come è nata l‘Esperienza?

L’idea dell’Esperienza fu elaborata nei mesi che seguirono un ritiro sulla Pasqua fatto da un gruppo di giovani che operavano e vivevano nella Parrocchia di Santa Teresa del Gesù Bambino di Napoli negli anni ’80. Subito apparve chiara la forza prorompente di quell’annuncio….perciò per parlare della Pasqua di Gesù, si decise che bisognava portare questo annunzio con forza e con gioia, ed il metodo da usare era quello dell’annuncio kerygmatico.

L’idea di una “tre giorni” (in genere dal giovedì sera alla domenica sera) è nata dalla conoscenza di un metodo di evangelizzazione che aveva già piena cittadinanza nella Chiesa: i Cursillos di Cristianità , di cui la Parrocchia di S. Teresa del Gesù Bambino di Napoli ne è sede diocesana. Per questo, fin dagli inizi di questa storia fu facile non solo comprendere la necessità del metodo kerygmatico per dare l’annunzio della Pasqua, ma soprattutto pensare che era possibile incontrare Cristo in un percorso strutturato in soli tre giorni.

Del Cursillo, l’Esperienza prende tuttavia solo queste due idee: l’annuncio kerygmatico e la struttura dei 3 giorni, in quanto il metodo kerygmatico proprio del Movimento del Cursillos di Cristianità sarà poi adattato nel tempo a contenuti del tutto nuovi rispetto a questo, scegliendo la via cristologica rispetto a quella ecclesiologico-sacramentale: il centro della “tre giorni” dell’Esperienza è – dunque – il grande annunzio della Pasqua di Gesù!

Queste le nostre radici….ma poi ci sono anche le ali…. le nostre ali….

Allora visita il sito, spulcia tra foto, filmati, spiegazioni e soprattutto vienici a trovare, permettici di accoglierti, vieni ad attingere alla nostra storia: al di là di queste pagine c’è vita vissuta a pieno!

L’Esperienza, nata nella Parrocchia di Santa Teresa del Gesù Bambino nel 1987, da diversi anni si tiene anche nella diocesi di Teggiano-Policastro (in provincia di Salerno presso le parrocchie Sant’Antonio Abate, Santa Maria Maggiore e San Michele Arcangelo), e nella diocesi di Roma (presso le parrocchie Nostra Signora di Lourdes, Santa Bernadette e San Giuseppe da Copertino)La collaborazione con queste realtà “sorelle” è continua e proficua, e garantisce il rispetto della genuinità della nostra tradizione.

Alcune Parrocchie hanno dato il nome “Esperienza Giovani” ad altre iniziative, magari anche positive, sane e consolidate, ma che sono totalmente differenti dalla nostra storia, distaccandosene del tutto.