La solitudine

La solitudine

postato in: Mattutino, Riflessioni | 0

C’è chi è solo per egoismo e insofferenza degli altri, ma questa è soltanto misantropia acida.

C’è chi è solo perché non ha trovato un amore o un’amicizia, o perché è stato abbandonato, e questa è  una prova acre e aspra.

C’è, però, anche chi è solo per scelta “consacrata” o “laica”. In questo caso non si è lontani dagli uomini, anzi, si è «incurvati ad ascoltare voci», cioè confessioni e confidenze di altri, testimonianze e presenze, anche quelle misteriose e segrete (pensiamo alla voce di Dio).

E’ così, con la solitudine pura – che è in ultima analisi solo distacco dalle cose e dalle distrazioni – che si impara ad aver compassione e a comprendere gli altri. E la compassione amorosa è «forse il vero volto di Dio».

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.