Il prodotto più alto

Il prodotto più alto

postato in: Mattutino, Riflessioni | 0

 Abbiamo quindi trovato un termine per denominare l’energia che portò Etty Hillesum nel 1942 a decidere di lasciare il posto relativamente sicuro di dattilografa al Consiglio ebraico di Amsterdam per andare volontaria nel lager di Westerbork; la medesima energia che portò Dietrich Bonhoeffer nel 1939 a prendere la nave per la Germania lasciando la sicurezza e la carriera che gli offriva New York; la medesima energia che negli anni Trenta portò Pavel Florenskij a non rinnegare la sua fede di fronte alle minacciose pressioni del regime comunista; la medesima energia che fece dire a padre Kolbe ad Auschwitz “uccidete me al posto suo“; la medesima energia che portò Oscar Romero a trasformarsi da prelato in carriera a difensore dei diritti del popolo; la medesima energia che portò Paolo Borsellino a non indietreggiare di un passo nel suo lavoro anche dopo la morte dell’amico Giovanni Falcone.

La medesima energia che spinge molti uomini e molte donne ad amare e a lavorare per il bene e la giustizia. Questo termine è SPIRITO, e il suo prodotto più alto si chiama AMORE”.
(IL PRINCIPIO PASSIONE – Vito Mancuso)

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.