Lo sguardo di Dio

Lo sguardo di Dio

postato in: Mattutino, Riflessioni | 0

Lo sguardo del Signore

si posa sugli umili:

è uno sguardo che mette a nudo

tutto il bene e tutto il male che c’è nell’uomo.


Davanti alla realtà del male 
che è in noi e negli altri,

che cosa possiamo fare,

se non uscire da noi stessi,

entrare nel suo santo tempio

in silenzio, con umiltà,

e spalancare il nostro sguardo

su di lui, il Santo?


Soltanto se ci trova prostrati
umili, in silenzio di compunzione

Egli ci avvolge con il Suo Sguardo di compassione e ci solleva.


Il Signore ci renda capaci

di un “servizio umile, semplice, discreto, silenzioso, dei fratelli“.

Silenzioso: un servizio che

non si proclama, non si esalta,

non si ri-dice, non si racconta,

non si fa pagare.

Un servizio che diventa sempre più

conosciuto solo da Dio,

e che, giunta la sera,

lascia sempre nell’animo la sofferta,

sincera convinzione

di essere stati servi inutili. (Anna Maria Canopi, badessa)

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.