La Chiesa

La Chiesa

postato in: Don Tonino Bello, Riflessioni, Scritti | 0

La Chiesa: ripartire dagli ultimi, ripartire dalla grotta. Ripartire dagli ultimi, in ultima analisi, per la Chiesa dovrebbe significare “ripartire dalla grotta”! E dalla grotta di Betlem può partire solo una Chiesa povera, semplice, mite. Una Chiesa che sperimenta come Maria e Giuseppe, anche il travaglio umanissimo della perplessità. Che condivide con i comuni mortali la più lancinante delle loro sofferenze: quella della insicurezza. Una Chiesa sicura solo del suo Signore e, per il resto, debole… Una Chiesa disarmata, che mangia il pane amaro col mondo… Una Chiesa che, pur cosciente di essere il sale della terra non pretende una grande saliera per le sue concentrazioni o per l’esibizione delle sue raffinatezze. Ma una Chiesa che penetra e condivide la storia del mondo. Che sa convivere con la complessità. Che non si limita a sperare, ma organizza la speranza degli uomini… Che presta la sua voce ai popoli oppressi. Che non ha paura di scomodare i benpensanti. Che parla di pace e si oppone a ogni violenza. Che ha il coraggio di dare, nome, cognome e indirizzo alle ingiustizie che calpestano gli ultimi… Una Chiesa che lava i piedi al mondo senza chiedergli nulla in contraccambio… Una Chiesa gratuita, che ama appassionatamente il Suo Signore, solo cingendosi il grembiule.

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.