La santità

La santità

postato in: News, Riflessioni | 0

La santità non si produce, non dà reddito, non si possiede né si consuma, non si regala, non si acquista. Perché la santità non si ha: si è.

Ma si può chiedere, la santità, con la consapevolezza che i beni più preziosi – come diceva Simone Weil – non devono essere cercati ma attesi.

Per essere santi bisogna innanzi tutto “essere”. Essere non qualcosa, ma qualcuno. Non identificarsi in ciò che si ha o si rappresenta, in ciò che si fa o si compie, in ciò che si possiede o si può acquistare, ma in ciò che si è. E in ciò che si è ogni giorno, senza aspettare domani. E non si può essere santi senza Dio, senza saper riconoscere che Dio è la Verità che non finiremo mai di sco­prire, è la sorgente di quella Vita nella quale non  finiremo mai di immergerci, è la luce che non ci stancheremo mai di guardare.

Mi affascina parlare della vita spirituale votata alla santità, perché significa parlare della vita, della mia come della vita di ciascuno, e della nostalgia di Dio, che cova nel cuore di ogni uomo come fuoco sotto la cenere, tracciandoci l’itinerario per entrare

 

“Signore, TU ci hai fatto per TE, e il nostro cuore è inquieto finché non riposa in TE “











Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.