La solitudine non è essere soli

La solitudine non è essere soli

postato in: Riflessioni | 0

Noialtri, gente della strada, crediamo con tutte le nostre forze che questa strada, che questo mondo dove Dio ci ha messi è per noi il luogo della nostra santità. (…) 

Il silenzio non ci manca, perché lo abbiamo. Il giorno in cui ci mancasse, significherebbe che non abbiamo saputo prendercelo.

Tutti i rumori che ci circondano fanno molto meno strepito di noi stessi. Il vero rumore è l’eco che le cose hanno in noi. 

Non è il parlare che rompe inevitabilmente il silenzio. Il silenzio è la sede della Parola di Dio, e se, quando parliamo, ci limitiamo a ripetere quella parola, non cessiamo di tacere. (…) Nella strada, stretti dalla folla, noi disponiamo le nostre anime come altrettante cavità di silenzio dove la Parola di Dio può riposarsi e risuonare. (…) 

A noi, gente delle strade, sembra che la solitudine non sia l’assenza del mondo, ma la presenza di Dio. E’ incontrarlo dappertutto che fa la nostra solitudine.
Essere veramente soli, per noi, è partecipare alla solitudine di Dio.
Egli è così grande che non lascia posto a nient’altro, se non in Lui.
Il mondo intero è per noi come un faccia a faccia con Lui dal quale non possiamo evadere
La solitudine, o mio Dio, non è essere soli

Essere soli, non è avere sorpassato gli uomini o averli lasciati;
essere soli, è sapere che Tu sei grande, o mio Dio, che solo Tu sei grande. […]
Sapere una sola volta nella vita che solo Tu sei!
Avere incontrato una sola volta – e questo forse in un vero deserto –
il roveto che bruciava senza consumarsi;
il roveto di Colui che ha instaurato in noi e per sempre la solitudine.

Mosé, dove avere incontrato una volta sola l’ineffabile roveto, ha potuto tornare tra gli uomini
portando in sé un inalterabile deserto.
Così noi,
non rimproveriamo al mondo,
non rimproveriamo alla vita di velarci il volto di Dio.
Troviamo questo volto, sarà lui a velare e assorbire ogni cosa. (…)
Che importa il nostro posto nel mondo,
che importa se è popolato o spopolato,
dovunque noi siamo «Dio con noi»,
dovunque noi siamo l’Emmanuele. (Madeleine Delbrêl)

Lascia un commento

Devi aver effettuato il login per lasciare un commento.